Improvvisa con quattro note

In questo video ti voglio proporre alcune idee e frasi che potrai utilizzare durante le tue improvvisazioni e le applicheremo sulla prima parte dello standard Autumn Leaves.

Come ho già spiegato in un mio precedente video la prima scelta consiste nel riferirsi ai guide tones e ai chord tones, cioè alla note che compongono l’accordo, quindi il primo, terzo, quinto e settimo grado, che ci permettono di sottolineare con chiarezza il cambio tra gli accordi.

In questo video ti voglio proporre un ulteriore modo che potrai utilizzare per aumentare le tue possibilità di scelta.

In sostanza per quanto riguarda gli accordi maggiori e di dominante utilizzeremo quattro note, il primo, il nono (o secondo), il terzo e il quinto grado di ciascuna scala.

Per gli accordi minori utilizziamo la fondamentale, la terza minore, l’undicesima (quarta) e la quinta.

Per l’accordo semidiminuito utilizziamo la fondamentale, la terza minore, l’undicesima e la quinta diminuita.

Per l’accordo di settima con la nona minore utilizziamo la tonica, la nona bemolle, il terzo grado e il quinto grado.

Le stesse frasi possono essere utilizzate anche discendenti:

Ora applichiamo queste frasi sullo standard Autumn Leaves:

Eseguiamo lo stesso esercizio discendente

Suonare queste frasi risulta particolarmente utile quando vi sono dei cambi di tonalità repentini.

Ora utilizziamo la stessa frase sul turnaround di Lady Bird che è lo stesso utilizzato in Half Nelson da Miles Davis, formato dagli accordi Cmaj7-Eb7-Abmaj7-Db7.

La prima variazione la otteniamo con le frasi discendenti:

Le permutazioni possibili sono numerose, io te ne presentano solo un paio ma tu puoi sbizzarrirti trovandone delle altre.

La prima è formata dal terzo, quinto, nono e primo grado:

La seconda è formata dal quinto, primo, nono e terzo grado:

Per concludere il mio consiglio è di lavorare con una frase alla volta e di impadronirtene cantandola e provandola sulle diverse tonalità e sulle diverse parti della tastiera e solo in seguito di provare le varie permutazioni scegliendo quelle che più ti piacciono ed applicandole da subito sui tuoi brani.

Due parole sull'autore

Pierpaolo Manca

Pierpaolo è un chitarrista, compositore e didatta jazz con più di 40 anni di esperienza con lo strumento. Si è esibito in numerose rassegne, ha registrato tre dischi jazz con sue composizioni originali ed uno in omaggio alla musica di Stevie Wonder.

Pensieri sull'articolo?

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Altri articoli che potrebbero interessarti:

>