Impara a suonare la bossa nova!

La bossa nova è un genere popolarissimo, che nasce in Brasile dall’unione del pattern ritmico della samba, suonato più lento, con la parte armonica che proviene dal jazz.

E’ un genere in cui la chitarra ha un ruolo centrale e in cui la mano destra è importantissima in quanto scandisce il ritmo, perciò andiamo subito ad analizzare il suo ruolo.

La bossa nova è in 2/4, il pollice suona i quarti e imita il suono di uno strumento a percussione chiamato surdo, che nella samba è il riferimento ritmico di tutte le altre percussioni. L’indice, il medio e l’anulare, suonano contemporaneamente (non arpeggiando) e riproducono il suono e il ritmo del tamburello. 

E’ quindi importante pensare come se stessimo suonando due strumenti, il pollice suona i quarti, scandendo il tempo, mentre le altre dita creano dei patterns ritmici della durata di due battute che si ripetono durante tutto il brano. Ora ti mostro due esempi con i quali potrai iniziare a suonare la bossa nova e che dovrai padroneggiare prima di passare a forme più complesse.

ESEMPIO 1

La prima cellula ritmica che andiamo a vedere è la seguente:

La possiamo anche vedere con questo pentagramma in cui  il basso risulta meglio separato  dalle altre dita che sono rappresentate dalla sola figura ritmica:

Abbiamo quindi il basso che alterna le note Do e Sol mentre l’indice, il medio e l’anulare suonano un pattern ritmico formato da due cellule, la prima è di due ottavi e la seconda è formata da una sincope sedicesimo- ottavo- sedicesimo.

Ricordati che per interiorizzare il ritmo è utile anche riprodurlo come se stessi suonando una percussione.

ESEMPIO 2

Nel secondo esempio abbiamo inserito una variazione ritmica nella seconda battuta che prolunga la prima sincope .

Anche questo esempio lo vediamo con la notazione ritmica separata dal basso:

I-VI-II-V

Ora applichiamo questi patterns ritmici alla progressione 1-6-2-5 e alle sue variazioni.

ESEMPIO 1:

ESEMPIO 2:

Conclusione

Naturalmente le possibilità ritmiche sono molto più numerose, ma anche con questi due patterns ritmici potrai divertirti applicandoli ai tuoi brani preferiti.

Due parole sull'autore

Pierpaolo

Pierpaolo è un chitarrista, compositore e didatta jazz con più di 40 anni di esperienza con lo strumento. Si è esibito in numerose rassegne, ha registrato tre dischi jazz con sue composizioni originali ed uno in omaggio alla musica di Stevie Wonder.

Pensieri sull'articolo?

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Altri articoli che potrebbero interessarti:

>